SYMI.IT

 

INFO GENERALI

 

 

VISITARE L'ISOLA

 

 

 

 

DOVE DORMIRE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Storia di Symi

 

 

Leggenda, o meglio la mitologia, vuole che l'isola di Symi abbia preso il nome dalla principessa di Rodi, che fuggì qui con il suo amore, il dio Glaucus, poiché suo padre, il re di Rodi, era fortemente contrario alla loro unione. 


Altri racconti vogliono che Symi sia il nome di una ninfa che qui, con Poseidone Dio del mare,  diede alla luce Hthonios, guida dei primi abitanti dell'isola.


Menzionata nell'Iliade di Omero (che narrò della sua partecipazione alla guerra di Troia), venne abitata fin dall'antichità da popolazioni provenienti dall'Asia Minore e dai minoici;   la sua storia si confonde con quella della quasi totalità delle isole dell'Egeo: nel II e nel  I a.C., divenne dominio romano.

 

symi

 

 

Più tardi arrivarono i bizantini e nel 1309 i Cavalieri di San Giovanni; l'isola divenne "baluardo della cristianità armata" ed iniziò a godere di quella prosperità e ricchezza che l'avrebbero contraddistinta per secoli e secoli.


L'ordine dei Cavalieri rimase sull'isola fino all'arrivo dei turchi nel 1522. Gli ottomani, in virtù dell'importanza strategica dell'isola, garantirono a Symi una relativa tranquillità ed una certa autonomia che ne agevolarono lo sviluppo.


Nel 1912 il Dodecaneso si dichiarò indipendente dall'Impero Ottomano, e Symi, prima di essere occupata dai nazisti nel 1943, conobbe la dominazione italiana. A guerra finita, arrivarono gli inglesi che vi rimasero fino al 1948 quando l'isola ritornò ad essere greca.

 

 

 

 

 

Symi.it è una realizzazione
Net Reserve srl
Via A. Lamarmora, 22
50121 Firenze
Tel: 055.573331
P.Iva/C.F 02291930481

 

 




STORIA DI SYMI Leggenda, mitologia

CUCINA E.. Shopping, Ristoranti,Taverne

HOTEL A SYMI Dove dormire

DA VEDERE A SYMI Visitare l'isola